IL GIOCO, J.LONDON

Può un racconto finire male? Può una storia raccontata, inventata, scelta e pensata da un autore finire male?
Per Jack London e i suoi Racconti di boxe, sì. Ma ha senso leggerlo? Ha senso leggere un testo che crea una speranza che verrà delusa?

– Che c’è Joe?
– …stavo solo… esprimendo un desiderio.
“- Un desiderio?… quale?” La sua voce era la seduzione stessa, e i suoi occhi avrebbero liquefatto uno più forte di lui, eppure non riuscirono ad attirare su di sé quelli di lui.
“- Il desiderio che tu mi vedessi combattere almeno una volta.”
I suoi occhi si sollevarono e guardarono quelli di lei. Lo intendeva davvero, lei lo sapeva. Sembrava una sfida alla grandezza dell’amore di lei.
“Sarebbe il momento di maggior orgoglio della mia vita.”
Può darsi che fosse l’inquietudine dell’amore, il desiderio di venirgli incontro con la propria comprensione… fatto sta che un grande ardimento l’elettrizzò, e disse, altrettanto semplicemente: “Mi andrebbe”.

Magari anche una storia bella, di due giovani che vogliono sposarsi, che hanno tutta una vita davanti piena di aspettativa e di positività.

Era qualcosa di più di una semplice ragazza, di una semplice donna. Era Geneviève, un essere di una classe propria, niente di più, niente di meno che un miracolo della creazione.
Il loro amore era fuoco e rugiada.

E l’ultimo combattimento sarebbe stato il coronamento del loro amore, della loro promessa:

Presto un ultimo bacio, Geneviève, sussurrò lui, quasi pregando. “È il mio ultimo combattimento, e combatterò come mai prima, con te che mi guardi.”

Ma Genevève cosa vide, in quello scantinato e fumoso locale adibito a ring? Vide una mitragliata di colpi sull’uomo che amava; vide il suo corpo coprirsi di lividi e la sua faccia gonfiarsi di un rossore spaventoso; vide Joe rialzarsi, uscire dalla sua tana di muscoli e prendere il sopravvento, quando tutto sembrava perso; vide quella maledetta scivolata su una macchia di acqua e sudore. Vide il suo cranio sfracellato. Vide due labbra gonfie e fredde che presero il suo ultimo bacio. Vide un destino misterioso.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...